La chetonemia diabetica è una condizione morbosa caratterizzata dalla presenza stabile e, nei casi gravi, da accumulo di ACETONE nel sangue del diabetico, (ecco perchè questa patologia è anche conosciuta col nome di Acetonemia diabetica) come conseguenza dell'arresto a metà della combustione organica dei grassi del cibo, di cui l’acetone é un prodotto intermedio. Questa incompleta combustione dei grassi nell’organismo del soggetto diabetico é dovuta al fatto che i grassi bruciano al fuoco degli zuccheri. Restando questi in gran parte inutilizzati nei tessuti del diabetico, é ovvio che i grassi, per scarsezza di << fuoco », brucino soltanto in parte, fermandosi allo stadio intermedio dell’acetone e degli altri due corpi chetonici acido acetacetico ed acido ossibutirrico.


Per via di questa descrizione appena fatta del processo, il termine chetonemia é più corretto, perché più comprensibile. Nella chetonemia diabetica l'alito di un soggetto diabetico allo stadio grave, tradisce la
presenza di acetone nel sangue, odorando di mela fresca, che é proprio l’odore dell’acetone.

Chetoacidosi nei bambini: sintomi

La chetonemia o acetonemia o chetoacidosi si manifesta nei bambini diabetici perchè l'organismo degli esseri umani in giovanissima età brucia più energie di un coetaneo. Questo dispendio maggiore di energie porta all'esaurimento dei zuccheri e di conseguenza per creare energia si da fondo alle riserve dei grassi.I sintomi della chetonemia nei bambini diabetici sono:

  • Alitosi
  • Bocca secca
  • Lingua biancastra
  • Conati di Vomito
  • Mal di testa
  • Sonnolenza e spossatezza
  • Irritabilità

 

Chetosi negli adulti

Negli adulti la chetonemia in campo scientifico lascia il posto alla chetosi. Questa patologia nei soggetti adulti tendenzialmente si manifesta con la patologia metabolica diabetica e del pancreas. I principali sintomi negli adulti sono:

 

  • Perdita di peso
  • Stanchezza e spossatezza
  • Malessere generalizzato
  • Eccessiva sete e conseguente poliuria
  • Aritmia cardiaca
  • Abbassamento della pressione arteriosa
  • Neuropatie
  • Iperventilazione

 

 

Curare la chetonemia diabetica

Esistono diversi prodotti per diabetici per guarire dalla chetonemia diabetica. La cura che consigliamo di adottare per poter guarire dalla chetoanemiao acetonemia nei bambini o chetosi negli adulti è quella di integrare l'organismo con liquidi semplici come l'acqua e i succhi di frutta spremuta. Introdurre liquidi consente all'organismo di poter essere reidratato e consente la riformazione dei livelli di zuccheri.

Per quanto riguarda i farmaci consigliati per la chetoanemia diabetica sono sempre atti all'integrazione di vitamina B6, glucosio e potassio. Un ottimo farmaco per curare l'acetonemia diabetica è la citrosodina.